Sentiero di Dante Alighieri

“Il cammino più bello del mondo”

Si parcheggia in piazzale sterrato sulla riva del fosso del Rio che raccoglie le acque di Calanco e Fragheto. Dopo pochi metri si arriva al MOLINO DEL RIO tutt’ora funzionante. Si oltrepassa il Ponte sul Senatello e si raggiunge dopo un km di comodo sentierino, il MOLINO DEL CONTE, dove vieni rapito da un vortice di  magia. Si ritorna sulla riva sinistra del Senatello, risalendola in sentiero dove le tante meraviglie della natura si danno la mano, fino al ponte medioevale. Ormai lontano dalla begosa quotidianità, risali in mezzo a patriarchi arborei fino a Casteldelci, dove troverai ristoro, LA CASA MUSEO con la memoria che ti allarga lo sguardo sul futuro ed IL BORGO CASTELDELCI ad offrirti ospitalità. Riprendi il cammino su confortevole antica stradina nel bosco ed in men di mezz’ora ti ritrovi sulle creste della RIPA DEI LAMENTI. Ti stendi sulle lastre annerite, ascolti e guardi con insolita timidezza. Arriva l’istante sublime in cui capisci da dove vieni e in dove devi andare. Senza fretta ti rimetti in movimento e ti ritrovi a Poggio del Tesoro . I suoni dell’acqua e del vento ti accompagnano per la breve discesa fino al MOLINO DEL RIO dove ti aspettano IRINA MAURIZIO, GIOVANNA e LUCIANA per farti degustare pane appena sfornato e companatico locale, vicino al fuoco di un antico camino o nel prato in mezzo agli animali di bassa corte, a seconda della stagione.

Sentiero di Dante - Trekking Casteldelci | Vedi Itinerario

Cammino Candido

“Una favola nel futuro”

Il “cammino” è già tracciato. In collaborazione con il Cai (Club alpino italiano) si completerà la segnaletica orizzontale e verticale nei tratti mancanti. Pochi, perché parte del percorso coincide con il Cammino di San Vicinio, con L’alta Via dei Parchi e con altri sentieri Cai antichi e recenti, ancora ben custoditi. Il cammino attraversa 5 Comuni, di cui 4 emiliano-romagnoli (Sant’Agata Feltria, Casteldelci, Verghereto, Pennabilli) ed uno toscano (Badia Tedalda). La sua lunghezza è di 118 km. Si percorre comodamente in 7 giorni. Avrete tutto il tempo per “viandare” e per tanti altri piaceri. Con in tasca la brochure-guida “Una favola nel futuro” la possibilità di perdervi, di rimanere senza acqua o frutta e di non poter riposare in appagante comfort, sono quasi nulle. Se vorrete sperimentare il fascino dell’imprevisto ed il brivido vitale della precarietà potrete usarla con parsimonia e percorrere così il “cammino più bello”, nato dal pensiero vivo di un “indigeno” contadino, dottore, viandante, poeta, e ora anche sindaco di Casteldelci, che potrete conoscere quando vorrete, e soddisfare la sua sottile vanità. Avrete tutto il tempo per gioire di paesaggi selvaggi ed amorevoli. Per incontrare persone che hanno tanto da raccontare e proporre. Storie allegre, buffe e tristi, tutte utili a vivere il presente sorridendo al futuro. Durante tutto il cammino potrete far visita ai luoghi delle stragi, degli eccidi nazifascisti praticati con feroci rappresaglie durante la Seconda Guerra Mondiale, contro lo popolazioni civili, nell’ambito della Resistenza Partigiana. Camminando si avrà modo di imbattersi in altri luoghi-simbolo di altre guerre. Da quelle condotte dal ghibellino Uguccione Della Faggiola, a quelle perpetrate in nome della Patria dal Re Umberto I, di cui si trova riferimento nell’iscrizione posta sulla facciata del Palazzo Comunale di Casteldelci, ai tanti monumenti o croci o “Parchi delle Rimembranze” relativi ai caduti nella Prima Guerra Mondiale. Quindi sara’ un cammino per “non dimenticare”. Per non dimenticare guerre e violenze di ogni epoca. Per commuoversi delle tragedie che hanno funestato queste montagne e queste valli. Ma sarà soprattutto un cammino spirituale che vi riporterà a casa felici, in armonia con voi stessi e con tutte le creature dell’Universo. Quindi nella migliore condizione possibile, affinché possiate diventare dei diffusori di pace e di amore. Vi troverete in un sorprendente stato di grazia, di beatitudine e di salute.

Cammino Candido - Trekking Casteldelci | Vedi Itinerario

ECO PARK Casteldelci

Area pic nic sorvegliata e custodita con piazzole attrezzate. Sentieri e percorsi nel bosco. Noleggio E-bike. Area sosta camper.

Controlla Disponibilità

Check-in:

Check-out:

[string_chosen_admin_search_type]

Number of accommodation:

Persone:

Bambini:

 

 

Sto cercando...

×
Accommodation 1

Accommodation 2

Accommodation 3

Accommodation 4

Accommodation 5

Caricando...